Le cose non sono mai quello che sembrano ©. Clicca sull'immagine.

Le cose non sono mai quello che sembrano ©.           Clicca sull'immagine.
Il primo romanzo di Mancio M. Ruggiero

"E' ORA DI ...TE!" E' RIPARTITO COL BOTTO! GLI AUDIO 2 E TANTI ALTRI OSPITI ENTUSIASMANO LA PLATEA DEL TEATRO ANGIOINO IN MOLA DI BARI


 

C'è sempre un inizio in ogni cosa che si fa
c'è chi insegna quel che devi fare

O magari c'è chi vorrebbe farlo, importi alcune scelte, alcuni format, alcuni modi per fare in modo che i tuoi gusti siano equiparati a quelli della massa.

Poi decidi che nonostante abbiamo

gli occhi sbarrati sul tempo futuro
poche le ombre riflesse sul muro 

E' ora di fare qualcosa di diverso, che abbia a che fare con il gusto dell'arte e dello spettacolo, un intrattenimento puro condito con lo spessore degli ospiti che caratterizzano le puntate.
E' ora di ...te!

Non è solo il titolo del talk show di Vito Diomede, ma è probabilmente uno stile di vita, una condizione necessaria per proseguire nell'intento di portare ancora una volta a Mola di Bari, presso il Teatro Angioino,  questo meraviglioso salotto che è ripartito col botto anche quest'anno.
E che è anche documentato dalle prime foto dello staff di "I love Mola".
Una serata da ....10!

Venerdì 28 Ottobre è andata in scena la prima puntata; il pubblico ha dimenticato le fatiche e lo stress di tutta la giornata,

La stazione, l'orologio, il treno il pendolino
fretta per gli spostamenti a monte 

Si è recato presso il Contenitore culturale diretto da Francesco Capotorto, per uno spettacolo che sarebbe cominciato ....alle venti

 In realtà il sipario si è aperto una decina di minuti dopo, ma che importa....

tutto è già lì a portata di mano
e una musica vola
è come un giro di lancette che si sa
sovrapposte insieme ad ogni ora
ma libere libere che
sono le venti
sono le venti
sono le venti e dieci sì 


Gli Audio due al centro del palco, seduti tra gli altri ospiti.
Giovanni Donzelli e Vincenzo Leomporro, questi i loro nomi, sono stati divertentissimi, disponibilissimi e si sono mostrati per quello che sono; due belle persone la cui vita artistica è la giusta ciliegina sulla torta del loro spessore umano.


 

Hanno raccontato aneddoti divertenti, il loro primo incontro con la grande Mina e la maniera con la quale la cantante li ha contattati, dopo aver ascoltato alcuni brani su un'audiocassetta.
Spaccati di vita di due ragazzi come tanti che avevano un grande sogno nel cassetto e che hanno avuto la bravura di perseguire e la fortuna di aver conosciuto la grande artista che ha dimostrato quanto possano essere umili i veri grandi.

noi siamo quelli che vedono ancora imperterriti il Telegiornale
siamo contenti di rivedere i vecchi films
in bianco e nero tu puoi immaginare 

...come può non rivedersi in una frase simile un altro degli ospiti della serata, Mauro Pulpito, presentatore, all'"occorrenza" comico e cabarettista con un passato da imitatore.... cultore dei film di Totò, personaggio verso il quale nutre passione ed ammirazione che il tempo non ha scalfito.
Per tutta la serata ha interagito con gli altri ospiti ed è intervenuto con frasi esilaranti che ne hanno fatto uno dei beniamini principali del pubblico in sala.

Dell'attrice/presentatrice Luisa Moscato avevo già parlato  nel recente passato, quando chiacchierando con Lisa Angelillo, decisi di scrivere un articolo su quanto di buono stavano facendo a Molfetta, sotto il profilo della formazione artistica.  
Sono contento che abbia toccato l'argomento anche nel talk show di venerdì.
Parliamo di un'artista che conosce le difficoltà che devono affrontare i giovani appassionati di Teatro nel momento in cui decidono di intraprendere un percorso di formazione nell’ambito artistico.
Purtroppo da sempre nel Sud non ci sono mai state strutture adeguate ad una formazione completa, per cui, dopo un primo step fatto di corsi privati specifici di danza, canto, recitazione, nelle varie scuole locali che, per fortuna, in questi anni, sono aumentate, si rende necessario il trasferimento in una grande città e non tutti possono permetterselo.
Avendo lei lavorato per tanti anni con uno dei Maestri del Teatro italiano, il grande Enzo Garinei, ha portato a Molfetta una sezione distaccata dell'Accademia Ribalte di quest'ultimo che una volta al mese scende in Puglia per tenere la sua lezione.
Con Lisa Angelillo (amica in comune che spero sia nuovamente ospite del talk show, come lo fu nella passata edizione), una delle docenti, avevano pensato di far partire alcuni di questi corsi a Mola di Bari, ma poi non se ne fece più nulla (non so so se ci si riproverà in futuro).

Esilaranti anche gli interventi dell'attrice Antonella Genga.
Una delle protagoniste del film "Mi rifaccio il trullo" con Uccio De Santis del "Mudù" e di "Braccialetti rossi" è intervenuta spesso in maniera folcloristica, per poi "tradurre" in italiano le sue uscite agli ospiti che non erano pugliesi.

Pillole di saggezza musicale e radiofonica quelle dispensate da Antonio Malerba, noto speaker di Radionorba, con cui ho anche fatto un interessantissima chiacchierata dopo lo show circa alcuni aspetti tecnici della messa in onda dei programmi radiotelevisivi. 

Conclude la carrellata degli ospiti Gianni Laporta, tastierista degli Audio 2 e precedentemente di Alan Sorrenti che ha dato qualche consiglio tecnico sul mondo musicale e che è stato descritto come una "macchina da guerra" in quanto a precisione ed organizzazione del lavoro.


La piacevole serata è stata completata dal Cast fisso: 
A.B.A. the Illusionist, al secolo Carlo Capurso, ha nuovamente incantato con uno dei suoi numeri 
mentre il Maestro Vito Cristino al pianoforte ha realizzato tramite i suoi stacchetti che traducevano in musica l'andamento della chiacchierata, la colonna sonora del salotto televisivo.

Poi per la serie ....

Se da un punto indefinito ci sarà
questa luce che irradierà si spera
tutte le menti forti della sfera
sarebbe un colpo ritrovare voci più normali 

Abbiamo avuto il piacere di ascoltare due cantanti, due ragazze giovanissime che si sono esibite nell'esecuzione di due brani  con stili completamente diversi, ma che hanno dato spunto per un discorso che riguarda il panorama musicale.

Sara J. (Deliso) si è cimentata con un pezzo inedito in inglese dalle sonorità più attuali,
Rossana Rutigliano ha proposto uno dei primi brani della grande Mina.

Ovviamente le due artiste emozionatissime sia a causa del pubblico che per la presenza degli Audio 2, hanno poi ricevuto, complimenti e suggerimenti da coloro che sono professionisti nel settore (dal duo napoletano, ma anche da Gianni Laporta ed Antonio Malerba) e la cosa sicuramente sarà di stimolo e crescita per tutte due.

Sicuramente la riproposizione da parte di  Giovanni Donzelli e Vincenzo Leomporro di alcuni dei loro brani più famosi, “Alle venti”, “Rotola la vita”, “Io ho te” e “Acqua e sale”, (il più grande successo da autori portato alla ribalta da Mina e Celentano)  hanno rappresentato i momenti clou di questa prima puntata di "E' ora di ...te!"
La partecipazione del pubblico è stata totale e gli applausi scroscianti per un gruppo che dimostra non solo che la sua musica è sempre attuale, ma che evidentemente erano "molto avanti" quando l'hanno scritta.

Io credo che meglio di così non si sarebbe potuto iniziare; tra qualche giorno cominceremo a parlare del prossimo appuntamento, ma sarà difficile metabolizzare subito una splendida serata come quella trascorsa venerdì.
Merito degli ospiti, merito di Vito Diomede e di tutti coloro che supportano anche solo con l'affetto e la partecipazione, eventi di simile portata che non tutti i paesi del circondario possono vantare e che soprattutto a Mola di Bari non si erano mai visti.

Non vedo l'ora di rivedere tutto quello che abbiamo vissuto, in Tv ....
attraverso la Regia televisiva di  Lucio Costantini.
A tempo debito vi darò tutte le coordinate del caso, nel frattempo voglio finire con quello che credo sia stato un messaggio che dovremmo cogliere tutti e qualcosa che ha caratterizzato tutto lo stile di questo articolo...

Apri le tue mani rotola la vita
fai conto che tutto adesso marcerà a rovescio
salgo cento piani ed arrivo fino al K2
e vi vedo giù come le piccole formiche
e ancora più in alto più su
col dito puntato laggiù, sì quasi infallibile
quasi infallibile 





----------------------------------------------------------
Cronistoria "E' ora di ...Te!" - seconda edizione - 

Commenti

IL LIBRO DI MANCIO !!!

IL LIBRO DI MANCIO !!!
Le cose non sono mai quello che sembrano ©

© Copyright 2013 Mancio Mario Ruggiero

ACQUISTA SU

- www.ilmiolibro.it

ACQUISTA ORA: CLICCA QUI!!!

- La Feltrinelli (librerie e/o sito)

- Cartolandia Mola

(Via S.Chiara, 5 - Mola di Bari)

- Francesco Basile Strumenti Musicali

(Via Matteotti, 14 - Taranto )

- Stores esterni (amazon,Apple, Kobo, ecc.)

(versione cartacea Isbn: 9788891066589

ebook Isbn: 9788891066824)

CLICCA "MI PIACE" sulla pagina:

Le cose non sono mai quello che sembrano

www.facebook.com/lecosenonsonomaiquellochesembrano

Puoi acquistare il libro anche dalla stessa pagina facebook:

Clicca QUI: Acquista ora !!!

Top 10 (gli articoli più letti di sempre)