Le cose non sono mai quello che sembrano ©. Clicca sull'immagine.

Le cose non sono mai quello che sembrano ©.           Clicca sull'immagine.
Il primo romanzo di Mancio M. Ruggiero

Serie A: Il Sassuolo frena il Napoli, Milan ed Inter si avvicinano. Super Atalanta. Riparte la Juventus


Partenopei ancora primi solitari, ma il vantaggio si assottiglia.


Il "premio" Sunday bloody Sunday va alla Roma che affronta questa giornata per rimanere attaccata e magari rosicchiare punti alle squadre che la precedono, ma cade a Bologna. 
Delusa anche la Samp che veniva da una buona striscia e la Lazio che perde ancora terreno. 

Nel giorno dell'ennesimo record di Cristiano Ronaldo, gli 801 gol, la Juventus ritrova la sua coppia gol. 

Ma vediamo le singole partite:👇🏻 

Salernitana-Juventus 0-2 
21' Dybala, 70' Morata

La Salernitana scende in campa con il 4-4-2, con Bonazzoli e Simy in attacco. 
Max Allegri schiera i suoi con il 4-2-3-1. Capitan Chiellini fa rifiatare Bonucci, Kean è la punta avanzata supportato dal terzetto Kulusevski-Dybala-Bernardeschi. 
Chiesa è fuori per infortunio. 
La differenza tecnica tra le due squadre è lampante sin dalle prime fase di gioco, con il i bianconeri hanno sempre il pallino del gioco, mentre i padroni di casa si difendono bassi senza riuscire quasi mai a ripartire. 
La Juve sblocca il match al 21': Dybala chiede e ottiene l'1-2 da Kulusevski e di sinistro fa secco Belec. 
Il numero 10 cerca di mascherarsi da Del Piero e cerca il gol con continuità, ma la doppietta non arriva neanche quando scivola mentre calcia un rigore assegnato per fallo di un ritrovato Morata. 
È, infatti, il centravanti spagnolo, subentrato a Kean ad essere la nota più lieta della serata. 
Al 70' Bernardeschi serve proprio Morata che sul primo palo anticipa tutti e di suola beffa ancora il portiere della Salernitana. 
Una boccata d'ossigeno per la squadra di Allegri che aveva segnato anche un altro gol, annullato, con Giorgio Chiellini. 

Fiorentina-Sampdoria 3-1
 23' Callejon, 32' Vlahovic, 45' Sottil-15' Gabbiadini

La partita è bella e combattuta, più di quanto il risultato possa far pensare. 
La Sampdoria vive un buon momento e vorrebbe fare la festa alla Fiorentina sul suo terreno di gioco. 
Sembra anche poterci riuscire, visto che la partita viene sbloccata da Gabbiadini con un bel gol di testa su assist di Candreva. 
Il pari arriva da Callejon ben servito da Sottil, poi Vlahovic completa la rimonta di testa. 
Allo scadere del primo tempo Sottil cala il tris ed il risultato non cambierà più. 

Lazio-Udinese 4-4
34' Immobile, 51' Pedro, 56' Milinkovic Savic, 79' Acerbi-17', 32' Beto, 44' Molina, 99'Arslan 

All'Olimpico va in scena una partita infinita con l’ultimo gol che arriva al nono minuto del recupero finale. 
Friulani all’intervallo sul 3-1 con un super Beto che con una doppietta dà la scossa alla partita e con Molina che sembra chiudere la gara che era stata riaperta dal solito Ciro Immobile. 
La Lazio rimonta con tre reti nella ripresa che la portano in vantaggio. Pedro, Milinkovic e Acerbi danno l'illusione ai bianco celesti di poter tornare alla vittoria dopo due sconfitte di fila. 
Ma all’ultimo tentativo possibile Arslan inventa il colpo che infila Reina.

Atalanta-Venezia 4-0
7', 12', 67' Pasalic, 57' Koopmeiners

L’Atalanta travolge anche il Venezia nella gara inaugurale del turno infrasettimanale. L'uomo copertina è ovviamente Pasalic che porta i suoi avanti di due gol già dopo 12 minuti: prima sfrutta un assist (con tunnel) di Ilicic, poi triangola con Muriel ai confini dell’area di rigore e trafigge Romero con il sinistro. 
Nel secondo tempo Koopmeiners realizza il suo primo gol in Serie A, seguito dalla tripletta di Pasalic. Per il Venezia è la seconda sconfitta di fila. 

Verona-Cagliari 0-0

I cagliaritano giocano una partita in copertura e portano a casa il pari.
I veneti non vanno oltre il palo di Dawidowicz. 

Bologna-Roma 1-0
35' Svanberg

È il Bologna ad aggiudicarsi la sfida con la Roma. 
Decide un gol di Svanberg, giallorossi vicini al pari con Mkhitaryan e Abraham che prende un giallo pesantissimo. Diffidato, viene ammonito e salterà Roma-Inter, così come Karsdorp. Nel Bologna infortunio muscolare per Arnautovic, fuori dopo 15’. 
I rossoblu sono più tenaci dei giallorossi e non concedono nulla. 

Inter-Spezia 2-0
36' Gagliardini, 58' rig. Martinez

L'Inter non parte benissimo, ma inizia a carburare poco a poco fino a prendere possesso dell'intero terreno di gioco e ad avere diverse occasioni. 
Nel primo tempo va a segno Gagliardini e Lautaro su rigore nella ripresa chiude definitivamente i conti.

Genoa-Milan 0-3
10' Ibrahimovic, 45'+1, 61' Messias

Il Milan ritrova la vittoria disputando una gara di spessore contro il Genoa dell’ex Shevchenko. 
Dopo l’infortunio in avvio a Kjaer costretto a uscire dopo 4’, la gara viene sbloccata da una punizione di Ibrahimovic.
Nel recupero della prima frazione, Messias, di testa, firma il raddoppio. Nella ripresa è ancora il brasiliano a chiudere il match. 

Sassuolo-Napoli 2-2
71' Scamacca, 89' Ferrari-51' Ruiz, 59'Mertens

Il Napoli si fa raggiungere da 2-0 a 2-2 dal Sassuolo e rischia anche di perdere. 
Sblocca Fabian Ruiz a inizio ripresa, poi bis di Mertens. 
Con una bellissima rete Scamacca riapre il match. 
Pari definitivo firmato da Ferrari all'89'. 
Nel finale espulso Spalletti e gol annullato dal Var a Defrel in pieno recupero. 

Torino-Empoli 2-2
10' Pobega, 15' Pjaca-34' Romagnoli, 72 La Mantia

Finisce pari un match ricco di emozioni a Torino. 
Parte fortissimo la squadra di Juric con due gol nei primi quindici minuti di gioco: Pobega e Pjaca. 
Il Torino domina fino alla mezz'ora, poi c'è il rosso a Singo e, subito dopo, la rete di Romagnoli. 
Nella ripresa è La Mantia a firmare il 2-2 definitivo.

Classifica 
Napoli
15
11
3
1
23
36
Milan
15
11
2
2
15
35
Inter
15
10
4
1
21
34
Atalanta
15
9
4
2
15
31
Roma
15
8
1
6
8
25
Fiorentina
15
8
0
7
4
24
Juventus
15
7
3
5
4
24
Bologna
15
7
3
5
-3
24
Lazio
15
6
4
5
0
22
Verona
15
5
5
5
3
20
Empoli
15
6
2
7
-5
20
Sassuolo
15
5
4
6
1
19
Torino
15
5
3
7
3
18
Udinese
15
3
7
5
-4
16
Sampdoria
15
4
3
8
-8
15
Venezia
15
4
3
8
-13
15
Spezia
15
3
2
10
-19
11
Genoa
15
1
7
7
-12
10
Cagliari
15
1
6
8
-13
9
Salernitana
15
2
2
11
-20
8


Marcatori


Commenti

IL LIBRO DI MANCIO !!!

IL LIBRO DI MANCIO !!!
Le cose non sono mai quello che sembrano ©

© Copyright 2013 Mancio Mario Ruggiero

ACQUISTA SU

- www.ilmiolibro.it

ACQUISTA ORA: CLICCA QUI!!!

- La Feltrinelli (librerie e/o sito)

- Cartolandia Mola

(Via S.Chiara, 5 - Mola di Bari)

- Francesco Basile Strumenti Musicali

(Via Matteotti, 14 - Taranto )

- Stores esterni (amazon,Apple, Kobo, ecc.)

(versione cartacea Isbn: 9788891066589

ebook Isbn: 9788891066824)

CLICCA "MI PIACE" sulla pagina:

Le cose non sono mai quello che sembrano

www.facebook.com/lecosenonsonomaiquellochesembrano

Puoi acquistare il libro anche dalla stessa pagina facebook:

Clicca QUI: Acquista ora !!!

Top 10 (gli articoli più letti di sempre)

MOLA: PESCHERECCIO SI INCAGLIA NEL PORTO PER VIA DELL'INSABBIAMENTO!