Le cose non sono mai quello che sembrano ©. Clicca sull'immagine.

Le cose non sono mai quello che sembrano ©.           Clicca sull'immagine.
Il primo romanzo di Mancio M. Ruggiero

Mola: Dopo 15 giorni vandalizzato canestro ai "Campetti".



Il Sindaco sfoga sui social la propria amarezza. 


Nell'era dei social abbiamo due strade o lasciarci andare a imprecazioni ed insulti vari o risolvere tutto con le emoticon🤦🏼‍♂️ o🤷🏼‍♂️, dimostrandoci contro questi atteggiamenti negativi, ma sostanzialmente impotenti. 

Giuseppe Colonna, sindaco di Mola di Bari ha usato proprio il mezzo social per dire la sua, non usando né l'una né l'altra opzione, ma secondo me in privato "n'avrà scttat d gasteme" per dirla con un gergo usato alle nostre latitudini:👇🏻 

"È accaduto di nuovo. Questa volta dopo appena 15 giorni dalla sostituzione. E questo è solo l’ultimo episodio di una lunga serie di vandalismi che interessano il nostro paese e che provocano danni all’intera comunità.

Ci sarà sempre un sindaco, un assessore, un funzionario, un dipendente pubblico a cui dare la colpa. È sempre stato così e sarà cosi anche questa volta.

Non vi nascondo che questa sera sono molto amareggiato e disarmato perchè alcune volte mi sembra di lottare contro i mulini a vento e di essere solo un bersaglio a disposizione di tutti. Ma non mollo, non molliamo. Mola di Bari non è questa e non lasceremo che a vincerla siano gli incivili.
"

Sicuramente le forze di polizia ed i carabinieri non possono essere in tutti i posti contemporaneamente, sicuramente non si può riempire il paese di telecamere che se fossero la panacea di tutti i mali.
Bisogna però cercare di risolvere il problema degli atti vandalici che sono abbastanza diffusi.

Tra le varie testimonianze ce n'è una che sembra più vera di altre. 
Non sono di Mola coloro che hanno rotto canestro. 
Pare fossero di origine francese. 
Qui è facile fare ironia con la vittoria dei Maneskin contro il brano made in France all'Eurofestival. 
Ma torniamo alla dinamica:
Dopo averlo rotto si sono allontanati con quello che dovrebbe essere il loro papà. 


Colonna ha invitato i protagonisti del l'increscioso episodio, anche in forma riservata a contattarlo. 
Al comune basta recuperare il danno subito. Per quanto riguarda il ripristino ce la possiamo vedere da soli. 

Giuseppe Colonna ha assicurato che gli appassionati di basket che abitualmente giocano in questo capo sono ragazzi rispettosi e educati sia nei confronti della struttura sia tra loro! 
Racconta, invece, un episodio che vedeva qualche giorno fa un bambino che si arrampicata come una scimmia fino a raggiungere il canestro mentre i genitori
Lo guardavano compiaciuti. 

Fa rabbia e non solo al Sindaco sapere a causa di gente irrispettosa e menefreghista del bene comune debbano pagare ragazzi per bene ed un'intera comunità.

Io credo che dovrebbe far ribrezzo qualsiasi gesto di vandalismo a prescindere che sia commesso a Putignano, Noci, Argentina, Palestina, Israele, Modugno, Irlanda, Fasano, Danimarca, Torre a mare, Taranto, Svezia, Pompei, Palermo, Ostuni, Monza,ecc.... 
Figuriamoci a casa nostra con la cosa pubblica. 
Dovrebbe essere un tesoro di tutti.... 
Appunto, dovrebbe..... 

Commenti

IL LIBRO DI MANCIO !!!

IL LIBRO DI MANCIO !!!
Le cose non sono mai quello che sembrano ©

© Copyright 2013 Mancio Mario Ruggiero

ACQUISTA SU

- www.ilmiolibro.it

ACQUISTA ORA: CLICCA QUI!!!

- La Feltrinelli (librerie e/o sito)

- Cartolandia Mola

(Via S.Chiara, 5 - Mola di Bari)

- Francesco Basile Strumenti Musicali

(Via Matteotti, 14 - Taranto )

- Stores esterni (amazon,Apple, Kobo, ecc.)

(versione cartacea Isbn: 9788891066589

ebook Isbn: 9788891066824)

CLICCA "MI PIACE" sulla pagina:

Le cose non sono mai quello che sembrano

www.facebook.com/lecosenonsonomaiquellochesembrano

Puoi acquistare il libro anche dalla stessa pagina facebook:

Clicca QUI: Acquista ora !!!

Top 10 (gli articoli più letti di sempre)

MOLA: PESCHERECCIO SI INCAGLIA NEL PORTO PER VIA DELL'INSABBIAMENTO!